• La Buca delle Fate, la splendida baia nascosta nel Golfo di Baratti e altro ...

La Buca delle Fate, la splendida baia nascosta nel Golfo di Baratti

La Buca delle Fate, la splendida baia nascosta nel Golfo di Baratti
La Buca delle Fate, la splendida baia nascosta nel Golfo di Baratti, perfetta per gli amanti di snorkeling e della natura. - Agriturismoverde
2022-03-22T08:00:00+08:00
La Buca delle Fate, la splendida baia nascosta nel Golfo di Baratti

La Buca delle Fate, la splendida baia nascosta nel Golfo di Baratti

La Buca delle Fate, la splendida baia nascosta nel Golfo di Baratti, perfetta per gli amanti di snorkeling e della natura.

Numero di visualizzazioni: 1402

Agriturismo - Dove Dormire


La Buca delle Fate

La Buca delle Fate, è uno di quei posti dei quali ci si innamora al primo sguardo e un paradiso per chi ama fare snorkeling.
Questo splendido angolo di paradiso si trova nel golfo di Baratti, una frazione del comune di Piombino che si affaccia sul Mar Tirreno.
Non troppo distante dalla Buca delle Fate, si trova inoltre il Parco Archeologico di Baratti e Populonia, ricco di cultura e storia.
La Buca delle Fate, una splendida baia con dei colori incredibili raggiungibile tramite un sentiero sterrato, deve il suo particolare nome alla presenza alla presenza di numerose tombe etrusche del VI sec. a.C. dette comunemente "buche"; piccoli antri che gli antichi ritenevano essere il rifugio di esseri soprannaturali.


Il Golfo di Baratti

La Buca delle Fate, come già detto prima, si trova nel Golfo di Baratti, tra Cecina e Piombino, in quella che viene definita la Costa degli Etruschi.
Qui, il Golfo di Baratti appare come un paesaggio rubato a scenari dell'atmosfera tropicale.
Ad accogliere il visitatore, una stupenda spiaggia bianca a forma di mezzaluna, un mare turchese e cristallino, il tutto immerso nella tipica natura toscana.


Come si arriva al Golfo di Baratti

Raggiungere il Golfo di Baratti è davvero semplice: si trova a 12 km a nord di Piombino ed è raggiungibile tramite la strada provinciale della Principessa.
Per chi dovesse provenire da nord la SS1 Aurelia si presenta come la via più comoda, uscendo a San Vincenzo e costeggiando il Parco Costiero di Rimigliano, lungo la strada provinciale della Principessa.
La cosa più complessa, è trovare un parcheggio gratuito, la maggior parte sono a pagamento e se l'intenzione è quella di trattenersi per diverse ore, è consigliata una soluzione alternativa: per raggiungere la Buca della Fate, basta superare il porto di Baratti e proseguire verso Populonia, a circa 1,5 km dal centro abitato, si trova uno spiazzo sulla sinistra, dove è possibile lasciare l'auto.


Indicazioni per seguire il sentiero per la Buca delle Fate a Baratti

Dal parcheggio gratuito, ha inizio il sentiero che conduce alla Buca delle Fate.
Facendo attenzione al primo bivio che s'incontra quasi immediatamente, tenendo la destra, si prosegue attraverso il sentiero n. 301.
Il percorso, si inoltra nella macchia mediterranea del promontorio di Populonia, dove nasceva l'antica città etrusca di Populonia e durante l'escursione è possibile ammirare alcune tombe ipogee, oggi quasi completamente invase da detriti, appartenenti all'antica civiltà etrusca.
Alla fine del breve percorso, durato circa venti minuti, non si può fare altre che rimanere ammaliati dinanzi allo spettacolo che la natura offre.


#spiaggia #baratti #escursioni
Questo articolo ti è stato utile?

Mappa

Agriturismo - Dove Dormire:

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter!

Leggi la nostra Privacy Policy

Turismo Verde Grosseto - Agriturismo e Tipicità della maremma Toscana
Via Monte Rosa, 130 - 58100 Grosseto | Tel. +39 0564 452398 (int 7)

Ideazione, realizzazione, gestione e promozione: Faber Media 2022