• Parco Archeologico di Baratti e Populonia e altro ...

Parco Archeologico di Baratti e Populonia

Parco Archeologico di Baratti e Populonia
Il Parco Archeologico di Baratti e Populonia: cosa vedere, quali sono e quanto durano gli itinerari. - Agriturismoverde
2022-05-22T08:00:00+08:00
Parco Archeologico di Baratti e Populonia

Parco Archeologico di Baratti e Populonia

Il Parco Archeologico di Baratti e Populonia: cosa vedere, quali sono e quanto durano gli itinerari.

Numero di visualizzazioni: 2577

Agriturismo - Dove Dormire


Che cosa si può vedere al Parco Archeologico di Baratti e Populonia

Populonia è la meta ideale per una vacanza culturale, immersi nella natura e nella storia. Il Parco Archeologico di Baratti e Populonia si estende tra le pendici del promontorio di Piombino ed il Golfo di Baratti, comprende l'area dove un tempo sorgeva la città romana ed etrusca di Populonia, nota per l'intensa attività metallurgica legata alla produzione del ferro.
Populonia, è inoltre luogo di grande fascino trovandosi immersa in un paesaggio naturalmente unico. Da un lato, il mare del Golfo di Baratti, sul quale si affacciano le sepolture di principi guerrieri, alla macchia mediterranea che cela incredibili tombe etrusche scavate nella roccia, giungendo infine all'acropoli con i suoi edifici sacri affacciati sulle isole dell'arcipelago Toscano.

Il Parco Archeologico di Baratti e Populonia si sviluppa in due aree di visita che mostrano la trasformazione del paesaggio e della città nel corso dei secoli:
nella parte bassa è possibile vedere le due necropoli etrusche, le cave di calcarenite ed i quartieri industriali, dove veniva lavorato il minerale di ematite, proveniente dai giacimenti dell'Elba, per ricavare poi i lingotti di ferro;
nella parte alta è invece possibile visitare l'Acropoli di Populonia, assieme ai suoi templi, edifici, mosaici e le strade della fase romana, i resti delle capanne del primo insediamento etrusco con le mura che cingevano la città sul lato a mare del Golfo di Baratti.

Quali sono le visite che si possono effettuare?

La Necropoli di San Cerbone

Durata della visita: 1 ora

La Necropoli di San Cerbone è situata nella parte bassa del Parco Archeologico di Baratti e Populonia, nei pressi del Centro Visita (Podere San Cerbone).
Si può decidere se osservare la necropoli in autonomia, aiutandosi tramite i pannelli bilingue, oppure se visitarla insieme ad una guida esperta (la visita guidata è compresa nel costo del biglietto, ma si svolge ad orari cadenzati nel corso della giornata).
Nel corso della visita sarà possibile ammirare tombe etrusche di diverse tipologie, dai tumuli principeschi alle tombe a edicola, fino alle più tarde tombe a cassone e a sarcofago.
Mediamente, la visita si svolge nel corso di 1 ora.


Necropoli delle Grotte

Durata della visita: 2 ore

Se si percorre la Via delle Cave, partendo dal Centro Visita del Parco Archeologico di Baratti e Populonia, è possibile raggiungere la Necropoli delle Grotte, che può essere visitata in autonomia avvalendosi dei pannelli, o sempre tramite visita guidata.
Questa necropoli è stato utilizzata tra il IV ed il III sec. a.C., quando l'area di San Cerbone era ormai divenuta il nuovo quartiere industriale di Populonia.
La Necropoli delle Grotte presenta tombe a camera scavate nella roccia, alternando fronti di cava, per l'estrazione della pietra panchina (un'arenaria locale), che nei secoli è stata utilizzata come materiale da costruzione, sia per le tombe della Necropoli di San Cerbone, sia per le strutture dell'Acropoli nel periodo etrusco.
La visita si protrae per circa 2 ore.


Acropoli di Populonia

Durata della visita: 1 ora e 30 minuti

Un percorso semplice accompagna il visitatore attraverso scenari antichi e scorci panoramici sul Golfo di Baratti, i visitatori possono scoprire così la parte alta della città di Populonia, visitabile in autonomia o come già sopracitato per le precedenti, usufruendo della visita guidata.
L'itinerario conduce gli ospiti di fronte ai resti degli importanti templi romani che si affacciano su una grande piazza al centro della città antica.
Una volta giunti oltre quest'area, si costeggia la via lastricata, che porta ad una grande domus e all'Edificio delle Logge, monumentale terrazzamento che costituiva la base su cui si articolavano altri ricchi ambienti.
Si procede dunque con un percorso naturalistico che consente di raggiungere la cima del promontorio, dove si può costeggiare l'antica cinta muraria della città, con viste panoramiche a tutto tondo sulla costa settentrionale e sull'isola d'elba, per giungere infine all'area del primo insediamento etrusco di Populonia.
La visita si sviluppa nel corso di 1 ora e mezzo.


Che itinerari sono disponibili?

Sono molto gli itinerari che percorrono il Parco Archeologico di Baratti e Populonia e ciascun visitatore può decidere quale sia quello più adatto alla proprie esigenze, in base agli interessi ed ai diversi livelli di difficoltà. Stimolanti da un punto di vista naturalistico, permettono inoltre di godere di scorci davvero sbalorditivi, tra natura e cultura.
Ideali per chi desidera fare trekking in Toscana.


Via del Ferro

Durata: 1 ora e 30 minuti (facile)

La Via del Ferro è un itinerario piacevole e semplice, interessante per le valenze ambientali e naturalistiche, si sviluppa tra imponenti tombe a tumulo e antiche strutture riguardanti la lavorazione del ferro.
Aree delimitate da muratura, all'interno delle quali si svolgevano alcune tra le più importanti attività legate alla produzione del ferro, e la presenza di intensi strati dal colore rosso scuro all'interno degli ambienti, denota che qui si teneva l'arrostimento dell'ematite, operazione atta a preparare il minerale prima di inserirlo in veri e propri forni.


Via delle Cave

Durata: 2 ore (mediamente impegnativo)

La Via delle cave è il percorso che collega il Centro Visita con l'area della Necropoli delle Grotte, si tratta di un itinerario che inizia lievemente in salita nel prato del Campo dell'Arpia, per poi inoltrarsi nel bosco a macchia mediterranea. Lungo il tragitto, è possibile ammirare uno spettacolare scorcio panoramico con il belvedere che si affaccia sul Golfo di Baratti e sulla Necropoli delle Grotte.


Via del Monastero

Durata: 2 ore e 30 minuti (mediamente impegnativo)

La Via del Monastero è il percorso perfetto per chi desidera fare trekking in Toscana e permette di raggiungere il monastero benedettino di San Quirico. Può essere percorso in autonomia dai visitatori, sia partendo dal Centro Visita di Baratti e percorrendo la Via delle Cave fino al bivio che prosegue sul versante opposto del promontorio, sia partendo dall'area del'Acropoli di Populonia.


Via Della Romanella

Durata della visita 2 ore e 30 minuti (impegnativo)

La Via della Romanella è l'itinerario che parte dalla Via del Ferro, nella parte bassa della città, e porta fino ai resti della antiche mura di Populonia.
Procedendo lungo il percorso, ci si immerge nella natura e nel bosco ed è possibile raggiungere l'Acropoli della città, tramite un'antica strada basolata, in parte nascosta dalla vegetazione circostante.


Parco Archeologico di Baratti e Populonia (Video):


#populonia #baratti #storia #cosa vedere #grosseto
Questo articolo ti è stato utile?
articolo precedente articolo successivo

Mappa

Agriturismo - Dove Dormire:

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter!

Turismo Verde Grosseto - Agriturismo e Tipicità della maremma Toscana
Via Monte Rosa, 130 - 58100 Grosseto | Tel. +39 0564 452398 (int 7)

Ideazione, realizzazione, gestione e promozione: Faber Media 2022